Edigit International rappresenta un partner strategico per ottenere l’iperammortamento del 250% sull’acquisto dei beni materiali: uno dei prerequisiti per beneficiare delle agevolazioni fiscali è infatti l’interconnessione con il software gestionale MIS. Edigit da tempo ha sviluppato sistemi di interconnessione con i macchinari per l’industria grafica: tali sistemi permettono di ottenere, oltre ai benefici fiscali, dati e statistiche indispensabili per gestire i processi interni all’azienda e prendere decisioni strategiche per lo sviluppo della stessa.

Guarda qui le soluzioni Edigit per l’industria 4.0.

Scansiona con il tuo smartphone il QR Code qui sotto: verrai indirizzato alla pagina di approfondimento dedicata al Piano Industria 4.0.
Scansiona con il tuo smartphone il QR Code qui sotto: verrai indirizzato alla pagina di approfondimento dedicata al Piano Industria 4.0.

Il cambiamento sta già avvenendo

La Quarta Rivoluzione Industriale è ormai una tendenza impossibile da ignorare.
Ciò che qualche anno fa somigliava a uno scenario fantascientifico, oggi rappresenta la chiave per una nuova spinta qualitativa (e competitiva) delle aziende grafiche.

Le potenzialità delle nuove tecnologie applicate alla gestione aziendale sono innumerevoli: la Business Intelligence – vera chiave di volta di questo processo di innovazione – garantisce semplificazione, velocità, correttezza e automazione nella raccolta regolare e organizzata dei dati aziendali, patrimonio inestimabile per controllare l’andamento del proprio business. E non solo per le grandi industrie grafiche.

Oggi, anche la medio-piccola azienda ha necessità di monitorare i suoi processi interni, conoscere costi e ricavi dei suoi reparti, pianificare gli obiettivi a breve e lungo termine, rilevare l’andamento delle sue aree strategiche, gestire la contabilità, produrre analisi e rapporti per identificare eventuali criticità.
Un investimento in nuove tecnologie non è mai stato, dunque, più essenziale e urgente di adesso, per garantirsi un ruolo nel mercato e non subire passivamente il cambiamento in atto.
Un investimento che può essere affrontato anche sfruttando il Piano Nazionale Industria 4.0: una serie di misure volte a favorire le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla Quarta Rivoluzione Industriale, puntando su innovazione e competitività.

Le agevolazioni

Il Piano Industria 4.0 supporta e incentiva le imprese che investono in beni e tecnologie, materiali e immateriali (software e sistemi IT), funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi, attraverso un superammortamento del 140% sull’acquisto di beni immateriali e di un iperammortamento del 250% sull’acquisto di beni materiali.
Tali agevolazioni, inoltre, sono cumulabili alla Legge Nuova Sabatini.

A chi è rivolto

A tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, comprese le imprese individuali assoggettate all’IRI, con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.

Tempi di applicazione

Gli investimenti devono essere effettuati nell’anno 2017 e pagati almeno al 20% entro il 31 dicembre 2017. I software gestionali devono essere necessariamente interconnessi entro il 30 giugno 2018 a macchinari acquistati a loro volta con il Piano Industria 4.0.

Come si ottiene il Beneficio

Per gli investimenti superiori a 500.000 € per singolo bene è necessaria una perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da renderlo ammissibile; mentre per gli investimenti inferiori i 500.000 € è sufficiente un’attestazione del legale rappresentante.
Un elemento imprescindibile è che il bene materiale sia interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione MIS (Management Information System): l’interconnessione con il software gestionale deve essere funzionante per usufruire dell’iperammortamento.

Quali sono i vantaggi?

Investire in nuove tecnologie consente dunque a un’azienda grafica di rinnovare gli impianti produttivi, aumentando l’efficienza e l’efficacia aziendale e servendo sempre meglio i propri clienti; portare un valore aggiunto ai prodotti stampati richiesti dai clienti, con l’obiettivo di aumentare la qualità e il valore del “venduto”; aumentare la propria competitività anche nei mercati esteri.
L’importante è affidarsi a professionisti del settore che possano guidare nella scelta della migliore soluzione, in base alle specifiche esigenze dell’azienda e al suo progetto di crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here