Anteprima Viscom | Bompan padiglione 8, stand E23/E27/G20/G26

Mimaki presenta UCJV300-160 e UCJV150-160

Mimaki annuncia il lancio di UCJV300-160 e UCJV150-160, le nuove print & cut con tecnologia UV LED. Queste soluzioni stampa & taglio offrono ancora più creatività al settore della grafica per la produzione di etichette, adesivi, insegne e cartellonistica, con una particolare attenzione a redditività, produttività e semplicità d’uso che caratterizzano le tecnologie Mimaki. L’inchiostro ecologico LUS-170 garantisce colori vivaci e risultati di grande impatto. I modelli della Serie UCJV saranno disponibili sul mercato a partire da novembre 2017.

«La Serie UCJV è prevista in due versioni: UCJV150-160 per stampe in quadricromia e UCJV300-160, con configurazione fino a sette differenti colori. Gli inchiostri sono forniti in comodi flaconi da un litro», spiega Ronald Van den Broek, General Manager Sales di Mimaki Europe. «Entrambi i modelli sono in grado di realizzare una più ampia gamma di applicazioni rispondendo in maniera efficace e unica alle attuali esigenze di service di stampa, commercial printing e aziende di packaging. La polimerizzazione UV LED rende infatti possibile l’utilizzo di materiali non trattati e film molto sottili e particolarmente sensibili al calore che risultano invece inadeguati per sistemi a solvente o latex che lavorano a temperature elevate».

Le nuove UCJV300-160 e UCJV150-160 verranno esposte nel corso dei più importanti eventi fieristici autunnali presso gli stand di Mimaki e dei suoi partner, tra cui:

  • Viscom Italia
  • Salon C!Print (Madrid, Spagna, 26-28 settembre 2017): Digidelta Internacional (stand C51)
  • Print in Progress (Parigi, Francia, 11-12 ottobre 2017): Mimaki Europe (stand E18)
  • The Print Show (Telford, Regno Unito, 11-13 ottobre 2017): Hybrid Services (stand C06b)
  • Sign Istanbul (Istanbul, Turchia, 4-8 ottobre 2017): Mimaki Eurasia (stand E20)
  • Viscom Dusseldorf (Germania, 18-20 ottobre 2017): Mimaki Deutschland (hall 13, stand D19)

Una grafica, due visualizzazioni

L’inedita stampa a quattro strati (colore, nero, bianco, colore), disponibile sul modello UCJV300-160, offre l’opportunità di creare esclusive grafiche retroilluminate in cui l’immagine stampata o una sezione della stessa si «trasformano» quando si accende la sorgente luminosa, dando vita a una visualizzazione diurna e notturna. In questo modo si ottengono produzioni che si differenziano per l’eccezionale impatto visivo e la capacità di attrarre l’attenzione. Caratteristica ancor più importante se si considera il basso costo operativo che richiedono e tempi persino ridotti rispetto a grafiche standard stampate con le attuali tecnologie.

Capacità di taglio integrata

Il taglio integrato con la funzione di stampa permette di realizzare con un’unica macchina elevati volumi di etichette, decalcomanie, grafiche per vetrine e pavimenti, espositori POP, decorazione veicoli, imballaggi, prototipi e molto altro ancora. Inoltre, rispetto alle attuali tecnologie a solvente o latex, quella a inchiostro UV riduce il rischio dello spellicolamento del materiale e semplifica le lavorazioni dopo il taglio.

Asciugatura istantanea per l’utilizzo immediato

Le stampe ottenute con la Serie UCJV si asciugano immediatamente anche se prodotte a velocità elevate. Ciò riduce notevolmente i tempi di lavorazione grazie a output subito pronti per la finitura, senza richiedere processi di asciugatura a cui le attuali tecnologie ci hanno abituati. In molti casi l’asciugatura istantanea e l’estrema resistenza ai graffi delle stampe UV evitano la necessità di finiture aggiuntive come la laminazione, riducendo ulteriormente tempi e costi di produzione.

Inchiostro bianco come valore aggiunto

L’utilizzo combinato di inchiostri colorati e di inchiostro bianco sul modello UCJV300-160 assicura un ulteriore valore aggiunto per applicazioni su pellicole trasparenti o semi-opache. Rispetto ad altre tipologie di inchiostro come solvente o latex, gli UV garantiscono una coprenza superiore con un minore consumo per metro quadrato, enfatizzando la vivacità e la densità cromatica delle immagini. L’inchiostro a elevata coprenza semplifica infatti la stampa blockout, consentendo di creare in modo semplice ed efficiente grafiche bifacciali. Il risultato è un rendimento superiore, la riduzione degli scarti e costi complessivi inferiori.

Nuove funzioni di taglio con la versione Plus del software RasterLink 6

Anche il software Mimaki RasterLink 6 si arricchisce con la versione Plus di nuove funzionalità come l’ID Cut che rende la stampa e il taglio più semplici e rapidi grazie alla lettura del codice a barre, automatizzando il processo di produzione.

Grazie al plug-in FineCut per Adobe Illustrator incluso nel software RasterLink 6 Plus è possibile ottenere un’anteprima per la stampa a 4 strati, visualizzando l’effetto day/night prima della produzione. RasterLink 6 Plus è inoltre compatibile con PDF 1.5 e versioni successive.

Alla base della tecnologia Mimaki vi sono degli elementi Core, presenti anche sui modelli della serie UCJV, che permettono l’eccezionale qualità di stampa e la lavorazione in assenza dell’operatore:

  • Mimaki Advanced Pass System 4 (MAPS4) – riduce il «banding» e produce una stampa con colori più uniformi.
  • Variable Dot Printing (VDP) – utilizza gocce di dimensioni diverse. Più piccole per ottenere sfumature più morbide, più grandi per creare fondi pieni e uniformi.
  • Waveform Control (WFC) – usa frequenze specifiche per ogni colore in base alla densità, al fine di ottenere punti precisi e nitidi.
  • Mimaki Circulation Technology (MCT) – stampa stabile grazie al sistema di circolazione dell’inchiostro bianco che contribuisce alla riduzione degli scarti.
  • Nozzle Check Unit (NCU) – rileva eventuali ugelli ostruiti e attiva automaticamente una serie di funzioni di ripristino.
  • Nozzle Recovery System (NRS) – fa in modo che gli ugelli funzionanti sopperiscano a quelli difettosi fino all’arrivo del tecnico per la manutenzione consentendo operazioni di stampa ininterrotte e produttività in continuo.
  • Half Cut (HC) – consente di tagliare il liner accoppiato lasciando piccoli punti di connessione che possono essere staccati se necessario, garantendo che i pezzi con tagli di scontorno siano più semplici da gestire e con meno scarti.
  • Over Cut (OC) – assicura contorni definiti e tagliati perfettamente grazie alla sovrapposizione del taglio sul punto di inizio e fine del tracciato, è molto efficace in presenza di supporti spessi o gommosi.
  • Continuous (C) – i crocini di taglio vengono rilevati in modo automatico e ininterrotto per garantire un taglio preciso.
  • Segment (S) – rileva i crocini di taglio intermedi nella direzione di alimentazione e consente rilevazioni a 4 punti persino per ciascuna immagine per assicurare un taglio preciso su tutta la lunghezza, anche se l’immagine risultasse distorta.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here