Prestampa

Agfa Apogee ottiene la certificazione del Ghent Workgroup per il preflight dei PDF

Il Ghent Workgroup (GWG) annuncia che il flusso di lavoro Apogee Prepress di Agfa ha ottenuto con successo l’ultima certificazione di preflight dei PDF del GWG, che attesta il più alto livello di capacità di preflight per un’elaborazione affidabile dei PDF.

La certificazione ottenuta da Agfa include il già certificato software di preflight Enfocus PitStop integrato in Apogee, cui si aggiunge il motore di preflight proprietario di Agfa: a prescindere dall’opzione selezionata, da ora in poi gli utenti di Apogee potranno essere certi che il loro flusso di lavoro esaminerà i file PDF in entrata al livello più rigoroso possibile. Identificare possibili problemi relativi all’output o errori di elaborazione dei file permette di risparmiare tempo e materiali, favorendo una maggiore produttività e l’individuazione di eventuali imperfezioni ricorrenti nei materiali grafici, in modo da potere migliorare i flussi di lavoro creativo e produttivo.

Erik Peeters, Marketing Manager Workflow Solutions di Agfa Graphics, ha commentato in questo modo l’ottenimento della certificazione del GWG: «Ogni giorno i flussi di lavoro Apogee elaborano oltre un milione di pagine PDF in tutto il mondo. È fondamentale assicurare che potenziali problemi siano rilevati nelle fasi iniziali del processo; è per questo motivo che il preflight è sempre stato un componente essenziale delle nostre soluzioni. Utilizzando i profili di preflight basati sulle specifiche GWG2015, i nostri utenti possono fare affidamento su una serie di controlli in grado di assicurare che l’output finale soddisfi i loro requisiti di qualità».

David Zwang, Presidente del Ghent Workgroup, ha sottolineato: «In quanto azienda fornitrice di soluzioni per il flusso di lavoro riconosciuta a livello internazionale, Agfa ha contribuito in maniera valida e preziosa alle iniziative e agli standard del GWG; l’azienda ha fatto un ottimo lavoro ottenendo la certificazione per il preflight dei PDF del Ghent Workgroup. Agfa ha compiuto un passo molto importante con il supporto delle ultime specifiche: ciò rappresenta un vantaggio per tutta la filiera delle arti grafiche e per il settore stesso, i quali utilizzeranno e trarranno beneficio dai nuovi profili di preflight delle soluzioni Agfa».

Il preflight per il controllo qualità in prestampa

La certificazione di preflight GWG2015 è uno strumento di convalida delle specifiche per il controllo qualità in prestampa sviluppate dal GWG. Contiene 14 diversi «profili» dedicati a vari segmenti del mercato della stampa e ai vari metodi di produzione, tutti basati sullo standard ISO PDF/X-4, ma contenenti condizioni e restrizioni aggiuntive specifiche per ogni segmento. I profili coprono la maggior parte delle comuni applicazioni stampa Web a foglio, CMYK, tinte piatte, pubblicità su giornali e riviste. Dal momento che si basa sullo standard PDF/X-4, la certificazione prevede anche profili che includono l’uso dei colori RGB nei file grafici e le trasparenze live, in modo da supportare i flussi di lavoro grafici più sofisticati e all’avanguardia.

La serie di test impiegata nel processo di certificazione comprende 260 file di prova che coprono aspetti quali la corretta rilevazione della risoluzione minima dell’immagine, l’uso degli spazi-colore adeguati, le impostazioni per la sovrastampa di bianco e grigio, la copertura d’inchiostro, l’utilizzo e la denominazione delle tinte piatte. Il contenuto dei file che non soddisfa le condizioni necessarie viene contrassegnato con un messaggio di errore o con un avviso, a seconda dell’importanza del problema e del modo in cui potrebbe influenzare l’output.

Didier Haazen, Senior Innovation Advisor di VIGC, ha commentato: «La certificazione di preflight non controlla soltanto i casi problematici, in cui è necessario segnalare errori o inviare avvisi, ma aggiunge anche controlli accurati sugli elementi esaminati con esito positivo in cui non occorre visualizzare alcun messaggio. La serie di test è il risultato di anni di competenza ed esperienza in contesti reali. L’uso di tanti file di prova consente un controllo accurato in riferimento a tutti i requisiti di preflight GWG2015. La procedura assicura la coerenza tra le diverse applicazioni di preflight: ciò rappresenta un enorme vantaggio per gli utenti finali al momento di confrontare le opzioni disponibili e prendere decisioni sugli acquisti da fare».

Chiunque sia interessato alla procedura e ai file di prova della certificazione di preflight GWG2015 può consultare il sito internet, qui.

Ulteriori informazioni sulle specifiche per il flusso di lavoro GWG2015 PDF/X che supportano la certificazione di preflight sono disponibili qui.

Agfa ha pubblicato anche una nota tecnica con linee guida sull’uso delle specifiche GWG2015 con Apogee Prepress 10, visibile qui.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here