Partnership

Dalla stampa all’applicazione: dal Latex al wrapping

Insieme per un giorno per spiegare quanto è facile stampare e «wrappare».
Un dettaglio della stampante da 1625 millimetri HP Latex 370 che durante il workshop ha stampato le grafiche dei partecipanti su film 3M 8150 Clear View Trasparente Ultracristallino, Envision 48C ed Envision 480.
Un dettaglio della stampante da 1625 millimetri HP Latex 370 che durante il workshop ha stampato le grafiche dei partecipanti su film 3M 8150 Clear View Trasparente Ultracristallino, Envision 48C ed Envision 480.

Oltre alle macchine da stampa e ai materiali giusti, un buon operatore delle arti grafiche deve avere la volontà e la fantasia per trovare sempre nuovi mercati. E gli spunti possono arrivare anche da qualche interessante workshop, come quello organizzato da quattro aziende, due produttori e due rivenditori di hardware e materiali.

Gli stampatori a volte hanno bisogno, più che di attrezzature e di materiali di ultima generazione, di dritte per poter spremere il meglio da quello che hanno in casa per raggiungere nuovi mercati e inventarsi nuovi ambiti applicativi. Se poi, già che ci sono, investono anche nello stato dell’arte delle tecnologie di stampa e di supporti, tanto meglio. È con questo spirito che quattro aziende, un produttore di hardware, un produttore di materiali e i due rispettivi rivenditori, si sono organizzate per dare vita a una giornata di workshop il cui titolo dice già tutto. Dalla stampa all’applicazione: dal Latex al Wrapping. I due produttori sono multinazionali che non hanno bisogno di grandi presentazioni: HP e 3M. La prima è intervenuta mettendo sul tavolo in particolare la tecnologia Latex per la stampa di largo formato, mentre 3M tra i 75.000 prodotti che propone per praticamente ogni mercato (dai Post-It che non mancano su qualsiasi scrivania alle microsfere in ceramica per coibentare i pavimenti) ha puntato tutto sui suoi supporti più innovativi ed ecologici per la stampa e in particolare per il wrapping, nome che deriva dall’inglese to-wrap e che indica la tecnica per coprire superfici con pellicole adesive stampate. Il rivenditore dell’hardware è Fenix, specializzato in sistemi di stampa digitale, inchiostri, supporti di stampa, consulenza e assistenza tecnica. I marchi che tratta, oltre ad HP del quale è Gold Partner per il grande formato, sono SwissQPrint (sistemi di stampa UV), Shima Seiki (sistemi di stampa digitale tessile in piano) e Miyakoshi (stampa digitale industriale e stampati tessili roll-to-roll). Il venditore di supporti, che è stato anche il padrone di casa visto che il workshop si è tenuto nella showroom che ha da poco inaugurato a Castenedolo, Brescia, è Sir Visual, divisione del Gruppo Sir (distribuzione di componenti per l’edilizia e l’arredo urbano e interior design) che si occupa di distribuire prodotti e soluzioni per la stampa digitale di grande e gradissimo formato. Tra i suoi partner ufficiali ci sono, per quanto riguarda i materiali adesivi, 3M, Ritrama e Aslan.

Da sinistra a destra Dario Morelli (HP), Fulvio Rohrer (3M), Paola Conti (Sir Visual) e Paola Mortara (Fenix).
Da sinistra a destra Dario Morelli (HP), Fulvio Rohrer (3M), Paola Conti (Sir Visual) e Paola Mortara (Fenix).

La teoria

La parte «teorica» dell’incontro è stata quella che ci si può aspettare da un evento di questo genere, con gli interventi tra gli altri di Paola Conti (contitolare di Sir Visual), Paola Mortara (amministratore delegato di Fenix), Dario Morelli (partner account manager di HP), Fulvio Rohrer (Sales & Marketing Manager di 3M). L’obiettivo era di approfondire gli step che vanno dalla teoria al prodotto finito, passando per la scelta della stampa, dei materiali e arrivando alle tecniche applicative. Naturalmente i due rivenditori hanno parlato delle rispettive strutture, mentre Dario Morelli si è soffermato in particolare sulla stampante HP Latex 370. E non a caso, visto che era quella installata presso lo show room di Sir Visual e che sarebbe stata la protagonista nella parte pratica del workshop, di cui scriveremo tra poco. La 370 è un modello da 1.625 millimetri che stampa a sei colori e a 1.200 dpi a una velocità massima di 91 m²/h. Il suo punto di forza principale è rappresentato dagli inchiostri Latex, formulati per combinare le caratteristiche migliori degli inchiostri a solvente e degli inchiostri a base acqua. Come per esempio l’essicazione immediata dell’inchiostro sul supporto senza rilasciare sostanze nocive nell’aria, in modo che le stampe, inodori, siano subito pronte per la laminazione, la finitura, la spedizione o l’esposizione. Un sistema di stampa ecologico insomma, e sulle tematiche green ha puntato anche Fulvio Rohrer di 3M, che si è concentrato in particolare sui supporti 8150 Clear View Trasparente Ultracristallino, Envision 48C ed Envision 480, i materiali scelti per la stampa con la 370 durante il workshop. Il primo è un film da stampa in PVC di tipo fuso che consente di creare ottimi effetti decorativi su vetro grazie all’alta trasparenza delle parti non stampate. Le pellicole della gamma Envision invece, che tecnicamente sono chiamati «polimeri non PVC», sono quelle pensate da 3M con un occhio particolare per la sostenibilità ambientale: non hanno ftalati, sono prodotti in parte con materiali bio-masse utilizzando il 60% in meno di solventi rispetto a un prodotto tradizionale. Il 48C è una pellicola da stampa intermedia che combina un’eccellente chiarezza di stampa con un’elevata facilità d’applicazione e rimozione, per un utilizzo grafico come media promozionale. Il 480 è infine un film da stampa versatile, perfetto per il wrapping. Si può posizione, staccare e riposizionare con facilità.

La pratica

Se questa è stata la teoria, interessante ma pur sempre fatta di parole, il piatto forte del workshop è stata la dimostrazione di stampa e wrap sull’HP Latex 370 con la collaborazione di Daniele De Mori e Luca Porro, due tecnici di Fenix, e di Mario Cipponi, master applicator di 3M. Non hanno stampato informato 50×60 (su uno a scelta dei materiali citati di 3M) le solite immagini demo, ma direttamente le grafiche dei file che hanno inviato i partecipanti all’evento. Un buon modo per vedere sul campo cosa si può ottenere effettivamente dalla combinazione di un sistema di stampa in largo formato come quello di HP, che era installato in un normale ambiente di ufficio a testimoniare il modo «pulito» con cui lavora, e i film di 3M più adatti per questa macchina da stampa.

Un dettaglio della stampante da 1625 millimetri HP Latex 370 che durante il workshop ha stampato le grafiche dei partecipanti su film 3M 8150 Clear View Trasparente Ultracristallino, Envision 48C ed Envision 480.
Un dettaglio della stampante da 1625 millimetri HP Latex 370 che durante il workshop ha stampato le grafiche dei partecipanti su film 3M 8150 Clear View Trasparente Ultracristallino, Envision 48C ed Envision 480.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here