La Rivista

Italia Grafica di novembre è online!

Nell’editoriale Ester Crisanti suggerisce alle aziende grafiche un approccio ibrido, che possa essere d’aiuto per affrontare le sfide del mercato. Nota infatti che, come testimonia lo speciale, è ampia la tendenza di avere «sale stampa eterogenee», dove convivono macchine offset e digitali in grado di coniugare la flessibilità produttiva con l’indipendenza dalla quantità di copie da stampare su una molteplicità di supporti stampabili.

Secondo Kai Büntemeyer il libro stampato continuerà a essere lo strumento privilegiato per il trasferimento delle conoscenze. In questa intervista la visione, che guarda assai lontano, di Kolbus, specialista del finishing.

Introdotto con il Decreto Legge n. 69 del 21 giugno scorso, il Decreto del Fare prevede modifiche e/o integrazioni legislative apportate dal Governo tese a snellire e velocizzare i procedimenti giudiziari.

SPECIALE SMALL FORMAT DIGITALE. La Federazione della filiera della carta e della grafica ha condotto un’indagine sullo stato di salute del mercato italiano dell’industria grafica, che sottolinea come le aziende grafiche siano costrette a barcamenarsi tra la debolezza dei flussi di domanda interna e il dimesso tono della domanda estera. Noi abbiamo chiesto il parere dei produttori di macchine. E, per mettere in luce i motivi per i quali scegliere le loro tecnologie, abbiamo organizzato delle case history per raccontarvi le esperienze degli stampatori italiani.

Nella sezione dedicata ad Assografici un importante annuncio: il Gruppo Pozzoni ha ottenuto la licenza per l’uso del marchio di qualità ecologica dell’ Unione europea -Ecolabel UE- per la carta stampata.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here