Mergers

Elcograf acquista per 5,5 milioni la Amilcare Pizzi

Con i suoi 100 anni di storia nel mondo della stampa a foglio e in rotativa di alta qualitĂ , la Amilcare Pizzi apporta un importante bagaglio di esperienza e attrezzature all'organizzazione di Elcograf.

Dopo aver acquisito gli stabilimenti della Roto2000 spa e della Europrinting spa di Casarile (Milano), il gruppo Pozzoni, di cui Elcograf (ex Mondadori Printing) fa parte, rileva la Arti Grafiche Amilcare Pizzi di Cinisello Balsamo.

Nei mesi scorsi la Amilcare Pizzi era tornata nelle mani del liquidatore nominato dal Tribunale all’interno della procedura di concordato preventivo, dopo che si era interrotto anticipatamente l’affitto del ramo d’azienda della Pizzi da parte della Deaprinting. Il liquidatore aveva quindi pubblicato un bando per l’acquisizione dell’azienda di Cinisello Balsamo, scaduto a fine gennaio: la ex Mondadori Printing si è fatta avanti e ne ha rilevato gli asset per circa 5,5 milioni di euro. In questo modo Elcograf rafforza la sua posizione nel settore roto-offset con altre quattro rotative installate nel polo milanese (due Lithoman 64 pagine di recente costruzione, una 48 pagine Kba e una 16 pagine Kba), in grado di sviluppare un fatturato che nel 2013 ha toccato i 26 milioni di euro. Il parco macchine di Elcograf raggiunge oggi quota 17 rotative installate e funzionanti.

L’acquisizione ha permesso inoltre di conservare 60 posti di lavoro, portando il numero complessivo di dipendenti a mille, di cui 500 operativi nello stabilimento veronese. Il Gruppo prevede per il 2015 un incremento dell’utilizzo della tecnologia rotocalco, superando il 50% della capacitĂ  produttiva dello stabilimento di Verona. Nel 2014 Elcograf ha registrato un fatturato di 180 milioni di euro (pari a circa 121 milioni al netto della carta). Tra le recenti commesse acquisite, la stampa di una parte di cataloghi Ikea. Secondo rumor di mercato, Elcograf stamperĂ  quest’anno 14 milioni di pezzi tra cataloghi e copertine su un totale di circa 30 milioni previsti in Italia. Ciò darĂ  lavoro agli impianti veronesi per giugno, luglio e agosto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here