Aumentare la produttività

HP aiuta i clienti grazie al pacchetto di miglioramenti per HP Indigo WS6600

Queste nuove funzioni rientrano all’interno della strategia di HP volta a introdurre sul mercato innovazioni continue per consentire ai clienti di aumentare la produttività, tra cui la modalità di produzione migliorata (EPM) resa disponibile lo scorso anno.
HP Indigo WS6600

HP ha lanciato un nuovo pacchetto di miglioramenti per le macchine da stampa digitale della serie HP Indigo WS6X00 che ne aumenterà notevolmente le prestazioni e permetterà ai clienti di produrre ogni mese un maggior numero di etichette con un minor carico di lavoro.
Le nuove funzionalità, che riguardano tutti gli aspetti dell’attività di converting, migliorano la produttività delle macchine e l’efficienza del flusso di lavoro, offrendo nel contempo nuove opportunità grazie a un’ampia gamma di applicazioni a elevato valore aggiunto. Il pacchetto permette inoltre ai nuovi clienti di velocizzare il ritorno sull’investimento per una macchina da stampa digitale HP Indigo e favorisce la protezione degli investimenti per i clienti esistenti, grazie al fatto che le nuove funzionalità sono compatibili con le versioni precedenti (1).
«I convertitori di etichette traggono sempre maggiori vantaggi dalla produttività e dalla qualità offerte dalla macchina da stampa digitale HP Indigo WS6600 per la stampa di etichette e imballaggi in medie tirature, che permette di rispettare gli standard del marchio richiesti dai clienti» afferma Alon Bar-Shany, Vicepresidente e General Manager, Indigo Division, HP. «HP si impegna a introdurre sul mercato nuove funzionalità per i prodotti grazie alle quali i clienti potranno migliorare la produttività e aumentare il numero dei lavori di stampa».

HP Indigo WS6600

Nuovo flusso di lavoro efficiente
Il pacchetto di miglioramenti per le macchine da stampa digitale della serie HP Indigo WS6X00 comprende la nuova HP SmartStream Labels and Packaging Workflow Suite, versione 4.0, con tecnologia Esko, una soluzione per la gestione semplificata del colore e la preparazione automatizzata dei lavori di stampa. La nuova offerta consente una riduzione dei tempi fino al 70% nel corso dell’intero processo di gestione del colore, oltre a un aumento dei lavori di stampa per turno fino al 20% (base di dati interni HP).

Le funzioni principali comprendono:

  • Un nuovo motore del colore che trasforma gli attuali processi del flusso di lavoro, automatizzando procedure standard e dispendiose in termini di tempo. Il risultato è una gestione del colore veloce e precisa che richiede un numero inferiore di operazioni manuali per una stampa efficiente e di alta qualità.
  • Nuovi strumenti di imposizione e dati variabili, compresi i contrassegni dinamici. Questi strumenti aumentano la flessibilità nella preparazione dei file, consentendo l’esecuzione di varie fasi del flusso di lavoro in parallelo anziché in sequenza e migliorando così i tempi di produzione.
  • Un ulteriore processore di rasterizzazione (RIP), Adobe RIP, sviluppato e ottimizzato specificamente per la tecnologia Esko e Indigo. Grazie ad Adobe RIP è stato possibile migliorare notevolmente le velocità di elaborazione, fino al 90%. (In caso di utilizzo con server Gen8, in rapporto all’utilizzo di Flex RIP con server G5, sulla base di test interni HP).

Flexible Technologies, un convertitore di etichette con sede negli Stati Uniti e beta tester per HP SmartStream Labels & Packaging Workflow Suite, versione 4.0, ha registrato sensibili miglioramenti nella produttività.

«Questo strumento ha contribuito a ottimizzare il flusso di lavoro nel nostro centro, dandoci la possibilità di lavorare con l’interfaccia di gestione del colore in vari modi e facendoci risparmiare tempo», ha affermato Maui Chai, Presidente, Flexible Technologies. «I lavori per i quali era solitamente necessario un processo di corrispondenza cromatica molto specifico possono ora essere completati con maggior efficienza».
L’esperienza di utilizzo della nuova soluzione per il flusso di lavoro è stata decisamente positiva anche per un altro utente beta, la società Shopen Ltd. con sede in Israele.
«Lo strumento, attraverso un’interfaccia utente semplice e intuitiva, sta già producendo risultati significativi per la nostra attività in termini di riduzione dei tempi» sostiene Moshe Shopen, CEO, Shopen.

Aumento dell’operatività della macchina da stampa per i clienti
Il pacchetto di miglioramenti include inoltre aggiornamenti software e hardware che permettono di ottimizzare la produttività e aumentare l’operatività della macchina da stampa fino al 10%, (1) tra cui:

  • HP Indigo Print Care 2.0, un set completo che offre strumenti diagnostici on-press e di supporto remoto per consentire agli operatori di ottimizzare la produttività complessiva e ridurre i tempi di fermo della macchina. Con la nuova versione gli utenti potranno risparmiare tempo grazie alla visualizzazione dei sottosistemi che comprende tutti gli strumenti esterni, quelli di test, diagnostica e risoluzione dei problemi. Una funzionalità di scansione e invio che facilita la condivisione delle immagini con il supporto remoto.
  • Un innovativo set di materiali di consumo, che include un nuovo rullo di carica in grado di offrire una durata cinque volte superiore alla versione attuale, (1) una nuova lastra PIP (Photo Imaging Plate) e un sottostrato PIP per semplificare e ridurre i tempi della procedura di installazione.

Possibilità di sfruttare nuove applicazioni di alta qualità e a elevato valore aggiunto
All’interno del pacchetto di miglioramenti, HP sta introducendo il primo inchiostro bianco ad alta scivolosità del settore dedicato alla produzione di tubolari termoretraibili, (si tratta del primo inchiostro/toner digitale concepito specificamente per tubolari termoretraibili) un mercato in rapida crescita in termini di volume di stampa e valore. Il nuovo HP Indigo ElectroInk White per tubolari, studiato per le macchine da stampa della serie WS6000 consente di ottenere tubolari stampati termoretraibili uniformi senza l’aggiunta di verniciatura spot ad alta scivolosità. L’introduzione dell’inchiostro bianco per i tubolari termoretraibili favorisce la creazione di nuove opportunità di business e applicazioni per i clienti HP Indigo.
Il pacchetto di miglioramenti comprende inoltre un nuovo sistema Harmonic Topology Screen avanzato (HTS 210), che migliora l’uniformità dei colori per i lavori di stampa complessi.
Il pacchetto sarà disponibile nel mese di settembre 2013. Le sue funzionalità verranno presentate presso lo stand HP in occasione del Labelexpo di Bruxelles.

Riduzione delle emissioni di carbonio di HP Indigo
HP ha stabilito un programma per compensare le emissioni di carbonio associate alla produzione e all’integrazione della nuova generazione di macchine da stampa digitale HP Indigo, inclusa la serie HP Indigo WS6600. Attraverso la collaborazione con Good Energy Initiative, HP Indigo supporta progetti comunitari che compensano le emissioni di carbonio generate direttamente dal processo di produzione. Di conseguenza, la realizzazione, odierna e futura, di tutte le macchine da stampa digitale HP Indigo WS6600 non produrrà emissioni di carbonio. Il calcolo delle emissioni di carbonio delle macchine da stampa HP Indigo è stato eseguito da un consulente indipendente esterno; i progetti di compensazione delle emissioni sono condotti da Good Energy Initiative.

Per ulteriori informazioni visita HP Graphics Solutions Business, il canale YouTube HP Graphic Arts e i feed Twitter di HP Graphic Arts.

(1) La nuova HP SmartStream Labels and Packaging Workflow Suite, versione 4.0, con tecnologia Esko, è compatibile con le versioni precedenti di tutte le macchine da stampa delle serie HP Indigo WS6X00 e WS4X00. Altre funzionalità del pacchetto di miglioramenti sono compatibili con le versioni precedenti delle macchine da stampa della serie HP Indigo WS6X00.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here