Lastre

Le soluzioni innovative per lastre flessografiche di Asahi saranno di scena a Converflex

La tecnologia Pinning Top Dot si abbina a tecniche di stampa con gamma cromatica fissa «fixed colour palette printing»

Asahi Photoproducts sarà presente a Converflex 2015 e presenterà la sua tecnologia di lastre Pinning Top Dot che permette di ottenere una vasta gamma cromatica, riproduzione di colori vivaci, sfumature tonali morbide e maggiore produttività.

La tecnologia Pinning Top Dot (PTD) è comune alle lastre TOP lavabili a solvente e AWP lavabili ad acqua di Asahi e consente un trasferimento pulito dell’inchiostro ed evita l’accumulo di inchiostro sulle superfici e tra le spalle dei punti della lastra. Ciò si traduce in meno fermi macchina per la pulizia, in tempi di inattività ridotti e in sensibili miglioramenti della qualità.

La tecnologia del punto di contatto (pinning dot) consente pressioni di stampa minime (kiss-touch). Utilizza una bassa tensione superficiale della lastra, resa possibile da una chimica dei polimeri appositamente sviluppata da Ashai. L’inchiostro sul punto della lastra forma un ampio angolo di contatto e un pinning point elevato. Ciò si traduce in un trasferimento dell’inchiostro più pulito e omogeneo da lastra a supporto, consentendo agli stampatori flessografici di soddisfare le richieste di qualità sempre maggiori dei loro clienti.

Oltre alla linea di lastre Pinning Top Dot, Asahi presenterà anche la sua nuova resina polimerica liquida HybridA con una viscosità superiore per il settore della stampa su supporti ondulati. La resina è una soluzione ibrida che integra i vantaggi della resina liquida con le proprietà tecniche di una lastra solida.

Andrea Belloli, responsabile della filiale italiana per Asahi: «Asahi è stata la prima a portare sul mercato questa tecnologia innovativa con resina liquida oltre 40 anni fa e siamo orgogliosi del fatto che tale innovazione oggi sia ancora valida. Questa ultima soluzione di resina liquida consentirà ai clienti di mantenere la loro posizione di leadership nel settore altamente competitivo dei supporti ondulati. Le tecnologie HybridA e Pinning Top Dot saranno elementi chiave per il nostro settore e siamo lieti di presentarle a Converflex 2015!»

«Siamo entusiasti di partecipare a Converflex 2015», continua Belloli. «Il feedback iniziale della nostra tecnologia Pinning Top Dot, annunciata lo scorso anno, è stato estremamente positivo e siamo impazienti di poter condividere i suoi vantaggi con i partecipanti all’esposizione».

David Galton, UK Sales Director per Asahi Photoproducts, aggiunge che «Converflex rappresenta una piattaforma eccellente per la presentazione della tecnologia Pinning Top Dot. La qualità di stampa che si ottiene con la combinazione della nostra tecnologia di produzione lastre e di tecniche di stampa con gamme cromatiche fisse «fixed colour palette printing» garantisce un particolare appeal agli imballaggi, che li fanno risaltare sugli scaffali. L’uniformità di stampa è fondamentale per la capacità dei marchi di dare impulso ai volumi di vendita rafforzando l’identità, aumentando visibilità e fatturato. Pinning Top Dot è stata sviluppata per migliorare la qualità dell’emergente tecnica di stampa a gamma cromatica fissa che garantisce vantaggi sui costi per il proprietario del marchio senza scendere a compromessi sulla qualità. Sono stati raggiunti risultati eccellenti lavorando in collaborazione con agenzie creative, proprietari di marchi e stampatori per trarre vantaggio da queste capacità esclusive, e i visitatori dell’esposizione potranno osservare i risultati di persona».

Appuntamento allo stand R20 nella hall 2!

ASA_Converflex_Image2
Confronto tra le lastre fotopolimeriche tradizionali e la tecnologia Pinning Top Dot di Asahi Photoproducts.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here